I fuochi del Sacro Cuore di Gesu – Herz-Jesu-Feuer

Ricorrenze

 

Risale al Giugno del 1796 il legame religioso del Tirolo con il Sacro Cuore di Gesu, fu a Bolzano presso palazzo Toggenburg che durante il congresso della Dieta Tirolese (Landstände) a seguito di difficilissime circostanze storiche, l’Abate Sebastian Stöckl chiese di affidare il Tirolo al Sacro Cuore di Gesu ed a questi pregare e chiedere aiuto.

Nel 1809, durante i combattimenti che videro i nostri Schützen contrastare le truppe napoleoniche sulla collina del Bergisel presso Innsbruck, l’eroe Tirolese Andreas Hofer decise di rinnovare il voto. Da quel momento vinsero tre battaglie consecutivamente, recuperando una situazione compromessa. Ogni Domenica successiva al giorno del Sacro Cuore di Gesù, vede da allora i festeggiamenti ed il rinnovo della tradizione.

Tradizione vietata dal regime fascista, riprese al termine della seconda guerra mondiale assumendo di riflesso agli eventi prodotti dagli italiani, un significato identitario aggiuntivo.

Domenica prossima 29 Giugno, questa importante tradizione tirolese si ripeterà, molte Compagnie Schützen, ogni anno sempre più numerose hanno organizzato l’attività sulle nostre montagne per ripetere il ricordo del voto e mantenere vivo lo spirito identitario tirolese. Questo avverrà in tutto il Tirolo, ringraziamo da ora chi si attiverà per l’evento e chi vorrà fare pervenire alla nostra redazione alcune foto a riguardo, saranno in seguito pubblicate riservando degno risalto.

I fuochi del Sacro Cuore non sono folkloristici, sono testimonianza di un popolo che vive e che si riprenderà quanto ha perso negli ultimi anni”.

Una risposta a “I fuochi del Sacro Cuore di Gesu – Herz-Jesu-Feuer”

  1. Tiroler Seele aus Brandtal scrive:

    Dem Land Tirol die Treue!Grüß Gott

Lascia un Commento

*