Grazie…di cosa?

Attualità

Il giorno 14 gennaio il LH Arno Kompatscher ha avuto la brillante idea di ringraziare il dimissionario Presidente Napolitano per l’attenzione con cui ha seguito lo sviluppo dell‘autonomia sudtirolese e per la sua attenzione alla tutela delle minoranze.

Purtroppo questi ringraziamenti il LH non ha fatto soltanto a proprio nome, ma anche a nome dell’intera popolazione sudtirolese. Per quanto riguarda il Südtirol Kompatscher ha ringraziato Napolitano per il suo ruolo come difensore della Costituzione e delle minoranze. Kompatscher si augura un successore che sia rispettoso della democrazia come lo è stato Napolitano e si augura di vederlo ancora come gradito ospite in Südtirol.

Fine della sviolinata.

Curioso.  Io di questo ormai ex-Presidente mi ricordo altre cose.

Del suo passato mi ricordo che faceva parte della GUF e scriveva pezzi teatrali in seno ad una associazione fascista. Poi è diventato comunista, di quelli „duri e puri“. Tanto da salutare l’arrivo dei carri armati a Budapest, nel 1956, come „portatori di pace“. Poi è diventato „democratico“.

E´il Presidente che ha sottoscritto ogni legge che aggrediva la nostra autonomia, in piena coscienza delle violazioni. E´il Presidente che in occasione dei 150 anni dell’unità d’Italia ha invitato i Sudtirolesi ad „identificarsi“ con la nazione. E´il Presidente che recentemente ha sostenuto che il Südtirol aveva deciso di restare con l’Italia.

Forse qualcuno tra i lettori troverà un motivo per cui dovrei ringraziarlo. Io non l’ho trovato: e rimane comunque il Presidente di uno Stato che non è il mio.

3 risposte a “Grazie…di cosa?”

  1. Marco Grossmann scrive:

    Anche in Welschtirol non ci si fa mancare nulla,
    il sen. Franco Panizza ha dichiarato di essere ONORATO di averlo nel gruppo per le Autonomie.
    Lo ringrazia e lo definisce “amico delle autonomie”:
    http://www.trentotoday.it/politica/napolitano-autonomia-panizza.html
    Mentre il Governatore Ugo Rossi dichiara: “Il Trentino lo saluta con affetto e riconoscenza”.

  2. Rofreit scrive:

    Personalmente non ho nessun ricordo positivo di questo ex-presidente della Repubblica nonché senatore a vita.
    Ha solo bacchettato a voce la casta politica, ma non ha fatto nulla di tangibile per ridurre la forbice di reddito e la distanza dalla realtà di questa classe politica romana.
    Che valore aggiunto porta al gruppo per le autonomie, mi chiedo ?

  3. Stefano scrive:

    Visto il dietro-front cui oggi sono stati costretti i senatori Panizza e Zeller nonché l’onorevole Alfreider, direi che le lodi a Napolitano sono doppiamente immeritate. E’ così difficile per certi politici stare un po’ zitti?

Lascia un Commento

*