La guerra delle giustificazioni

Attualità

Pubblichiamo di seguito una interessante lettera che il Prof. Altmayer ha inviato al quotidiano l’Adige e che ringraziamo di aver condiviso con noi.      Anche dal lontano Brasile si vede che in Trentino non mancano le giustificazioni per quella che

Un trionfo dopo l’altro…

Attualità

Mi permetto di rubare il titolo a Marco…perché una tale debacle è quasi insuperabile. Cerchiamo di capire in dettaglio che cosa significa, dal punto di vista pratico, l’accordo appena firmato tra il Governo, la Regione Trentino Alto Adige e le

La lunga mano del nazionalismo italiano.

Attualità

Sono di pochi giorni fa le lezioni di storia impartite dal lontano Sud America ai nazionalisti italiani nostrani, ad articoli apparsi sui quotidiani, sono poi seguiti commenti chilometrici sui social, confermando la lunga mano del nazionalismo italiano che partendo dalla

Un trionfo!…

Attualità

E’ stata un trionfo la giornata dedicata all’inaugurazione dei lavori di restauro del Cimitero Austroungarico ai Geroli, nella Valle di Terragnolo. Perché un trionfo? Lo lasciamo scoprire e commentare ai lettori, limitandoci per quanto possibile alla sola cronaca della cerimonia.

Rifessioni sulla Scozia

Attualità

Il referendum scozzese appartiene al passato: e la maggioranza di questo popolo, che convive da trecento anni con gli Inglesi, ha deciso di dire no al distacco. Io avrei preferito un altro risultato. Questo  articolo vuole essere uno spunto alla

La Schützenkompanie Brandtal – Trumelays

Attualità

Sant Anna di Vallarsa, 1925, tentativo di sopravvivenza del gruppo costituente la storica S.K. Al momento la cicogna sta facendo gli straordinari, in Welschtirol…sta arrivando una nuova Schützenkompanie: quella di  Brandtal Trumelays – Vallarsa Trambileno che porta il numero 25,

No alla glorificazione del Fascismo.

Attualità

Riportiamo di seguito interessanti note integrative di Roland Lang, Presidente del Südtiroler Heimatbund, a quanto fino ad ora espresso sul “Monumento alla vittoria. Il cosìddetto „Monumento alla vittoria“ fu eretto nel 1928 su ordine del dittatore fascista Benito Mussolini per

Quando una volta non basta

Attualità

      La prima inaugurazione del Monumento fascista alla Vittoria risale al 1928. E siccome “repetita juvant”, oggi abbiamo avuto il grande onore di avere la seconda. Ufficialmente si parla di “storicizzazione” con la mostra “BZ ’18-‘45” : un monumento,

Il PD, Partito autonomista

Attualità

Le sorprese del PD non finiscono mai….e non portano mai nulla né di nuovo né  di buono. La giovane deputata del PD alla Camera, Liliana Ventricelli, pugliese, ha presentato in data 8 luglio u.s. una proposta di legge che prevede l’abolizione

Pagina 4 di 17« Prima...23456...10...Ultima »